CURA DEL TATUAGGIO BIO

Ciao ragazze e ciao ragazzi,

ormai quasi tutti abbiamo un tatuaggio… si pensa prima a cosa tatuare, poi al posto dove farlo ma come curarlo è una domanda che in pochi si pongono 😦 Ci sono poche ma buone pratiche che bisogna seguire per evitare che la zona venga infettata.

tatuaggio

Premesso che il tatuaggio deve essere fatto con gli strumenti sterili, monouso e in asepsi, la possibilità di infezione è minima, soprattutto nelle persone con sistema immunitario efficiente. Suggerirei quindi di non sottoporsi alla seduta quando si è sotto un forte stress perché abbassa le difese immunitarie o in convalescenza da qualunque malattia.
Per quanto riguarda il trattamento della ferita,il lavaggio con l’acqua è un must:
-si può utilizzare la soluzione fisiologica (in farmacia) con una siringa da 30 ml , la pressione che si forma è molto efficace nella rimozione dei detriti dalla pelle,
-oppure si può utilizzare, senza complicarsi la vita, il getto della doccia (la pressione non è determinabile per molteplici tipi).Ricordiamoci che la nostra pelle è contaminata da varie specie batteriche senza che ci infettiamo di continuo.
-poi si tampona delicatamente con un panno pulito, per non far proliferare i batteri proprio qui sta l’importanza! Asciugare bene!
Io vi sconsiglio  la Vaselina che si trova in commercio, in quanto è composta quasi esclusivamente da Paraffina, sostanza che deriva dal petrolio, non idrata e non nutre ma ostruisce la pelle, non la lascia respirare e causa la formazione di brufoli, punti neri e varie impurità sulla pelle. La vaselina è occludente e a meno ché non serva per preservare la dispersione del colore, direi via libera alle creme idratanti.

La ricetta che vi propongo è molto semplice: basta mixare olio di jojoba, olio di oliva, burro di karitè e tocoferolo. La Vaselina Naturale Fatta in Casa a differenza di quella che si trova in farmacia che è un petrolato quindi oli minerali che inquinano e danneggiano la pelle, questa fatta in casa è biologica, ossia fatta con oli vegetali che fanno bene alla pelle.. 😀
E’ un Cosmetico Multiuso, non può mancare nel vostro beauty, oltre a curare in modo efficace i Tatuaggi serve anche per nutrire la pelle, curare le scottature e i pruriti, anche post puntura 🙂E se si vuole un effetto film, basta aggiungere un po di cera d’api.
Assolutamente no alle automedicazioni con gentalyn beta (antibiotico e cortisone), va utilizzato solo se c’è l’infezione, sotto controllo medico e per un determinato periodo, uso improprio crea i ceppi batterici resistenti! Il cortisone è meglio evitarlo.
Coprire con una garza pulita per proteggere il sito contro il deposito della micro e macro sporcizia,ma basta i primi giorni, la pelle giovane cicatrizza presto. Se si attacca, niente paura, si bagna e si rimuove con delicatezza.
Se poi uno vuole spendere i soldi, in farmacia si trovano le garze grasse, o garze in silicone (costosissime) che servono per la rimozione atraumatica di qualunque tipo di medicazione.

IMG_3344

Spero di esservi stata d’aiuto con la mia ricettina semplice semplice per la cura del tatuaggio 😉 Mi raccomando scegliete sempre centri autorizzati, fate attenzione al materiale che utilizzano e non esagerate con il numero di tatuaggi perchè poi un domani potreste pentirvene 😉

XOXO Ale 😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...