Biscotti al kefir

Ciao a tutti,

oggi vi propongo un articolo che a parer mio è molto utile per chi come me ha bisogno di variare periodicamente i gusti della colazione 😋

Mi sono trovata a fare in casa, con i granuli di kefir, il latte fermentato che mi permette di pranzare con gusto quando non ho il tempo della pausa pranzo, oppure di berlo come spuntino prima di andare in palestra 💪🏻

Da qui l’idea di dare al kefir la possibilità di avere un altro impiego… Quindi mi sono messa a cercare una ricetta per fare dei biscotti facili, veloci e gustosi 🍪🍪🍪 😋😋😋

Gli ingredienti sono pochi e di facile reperibilità, si tratta di BISCOTTI SENZA BURRO E SENZA UOVA...

image

INGREDIENTI:

  • 210 gr di farina di farro,
  • 165 ml di latte fermentato ottenuto dal kefir (clicca sul link per seguire le fasi della preparazione),
  • 45 gr di cacao amaro,
  • 90 gr di zucchero di canna integrale,
  • 40 ml di olio di semi,
  • gelsi freschi (facoltativo)

PREPARAZIONE:

In una ciotola mettere tutti gli ingredienti secchi, farina, zucchero di canna e cacao amaro e mescolate bene.

Aggiungete il kefir, olio, i gelsi precedentemente schiacciati e amalgamate tutto per bene.

L’impasto risulterà abbastanza morbido, formate aiutandovi con le mani una pallina che poi andrete a schiacciare fino a dare la forma desiderata.

Mettetele su una teglia ricoperta da carta forno e cuocete in forno caldo a 180° per circa 20 minuti.

imageimageimageimage

Io ho aggiunto i gelsi freschi perchè sono particolarmente ricchi di proprietà e perchè erano appena raccolti dalla mia bimba 😉

I gelsi contengono un alto quantitativo di ferro, circa 185 mg per 100 gr di frutti; una cosa assai rara tra i frutti di bosco, e pochissime calorie, circa 43 per 100 gr. Quelli bianchi sono impiegati freschi e secchi come edulcoloranti da diverse popolazioni asiatiche per via del loro elevato contenuto di zuccheri; la loro radice è usata contro tosse e asma; il legno per fare attrezzi e piccoli lavori di intarsio. Il gelso nero, molto simile al precedente, presenta frutti di colore nero-violaceo più grossi e saporiti, ricchi di antociani, preziosissimi antiossidanti presenti in tutti i vegetali di colore nero, viola e rosso, con azione vasoprotettrice. Nella corteccia della radice, impiegata come diuretico, purgante, ipoglicemizzante ed antianemico, è contenuta la morusina, un flavonoide con azione analgesica ideale nei casi di dolori alle terminazioni nervose (nella cute, sottocute, muscoli, fasce muscolari, articolazioni, periostio, sistema vascolare).

Fatemi sapere cosa ne pensate e se avete voglia mandatemi le foto 😉

Buon appetito 😉

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...